Frascati, lunedì 19 marzo 2012 – A Frascati si è svolta la scorsa settimana l’undicesima edizione di “Mondi Riemersi”, manifestazione, che quest’anno ha voluto mettere al centro dell’attenzione la popolazione dello Sri Lanka. Nella conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta lo scorso 12 marzo nella Sala degli Specchi del Comune di Frascati, sono emerse con chiarezza le linee portanti di un evento, che ormai è diventato un piccolo classico per Frascati. «Una città si caratterizza per l’attenzione che ha per le persone più in difficoltà e per le persone “portatrici di differenze”». Con queste parole il Sindaco di Frascati, Stefano Di Tommaso, ha infatti presentato l’edizione. All’incontro con i giornalisti è intervenuto p. Fabio Bastoni omi, Presidente dell’Associazione Mondi Riemersi, il quale ha descritto le principali novità di “Mondi Riemersi”: la nascita di un Manifesto dei valori dell’Associazione, che chiunque può sottoscrivere, condividendone finalità, metodi e sensibilità; il momento di scambio e confronto tra i ragazzi protagonisti della “seconda generazione”, che è avvenuto nel corso della manifestazione; infine il lancio di una campagna di sovvenzionamento capace di affiancare il sostegno economico con cui il comune di Frascati, partner della manifestazione, può contribuire (www.mondiriemersi.it).

Tra i partner intervenuti all’incontro, anche Giuseppe De Righi, presidente della Comunità montana dei Castelli Romani e Prenestini: «In un momento in cui le amministrazioni locali non riescono ad avere più la capacità di impostare un lavoro forte per il territorio, qui abbiamo invece gli Oblati di Maria Immacolata che continuano a fare, nei confronti dei nostri ragazzi, un lavoro di educazione alla mondialità che altrimenti non avrebbero mai avuto. Davanti a questo clima di crisi economica», ha proseguito De Righi, «in cui c’è un ripiegamento delle istituzioni su se stesse, c’è chi dice ai nostri ragazzi che non possono rimanere chiusi nel loro piccolo territorio e non scoprire che avranno contatti con un mondo che è più grande di quello che sperimentano tutti i giorni».

Erano presenti alla conferenza stampa anche diversi rappresentanti delle comunità srilankesi di Roma, Ananda Seneviratne, presidente dell’Associazione Sri Lanka in Italia, e Preethi Fernando, responsabile della Comunità cattolica singalese dei SS. Apostoli, i quali hanno espresso la loro soddisfazione per il lavoro che “Mondi Riemersi” sta facendo, per la diffusione della loro cultura soprattutto tra i giovani delle scuole superiori dei Castelli romani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *