Roma, giovedì 7 aprile 2011 – L’associazione culturale Intraslation porta in scena “Il Condominio”, di Giulio Di Mauro per la regia di Marianna Galloni. Uno spettacolo dove emergono scene di vita quotidiana di un condominio abitato da ciò che resta della media borghesia romana. Una commedia che ha inizio con la fine. Si accendono le luci e un uomo stramazza a terra preda di un infarto. Si apre il sipario ed entra Alexandro, un ragazzo romeno che di professione fa l’elettricista, che entrerà a far parte di questa disordinata palazzina facendo venire a galla tra gli abitanti del palazzo, le loro paure e le difficili dinamiche del condominio. Da questo stabile emergono stravaganti figure dal portiere Ignazio che sa tutto di tutti appassionato delle riviste di gossip al padrone del condominio dall’aria dittatoriale a cui non va bene niente, dalle ragazze disinibite che odiano la macarena a una donna, Giselle, che odia la mazurca solo perché l’associa al marito che è scappato con un’altra lasciando lei e sua figlia Lucia da sole. Dai coniugi musicisti fissati con l’idea di comprare l’attico e la terrazza condominiale a Maria, moglie del padrone dell’intero condominio, anziana e credente impaurita da una civetta che lancia il suo richiamo anche di giorno e che lei associa a “satana”. Mentre nell’aria aleggia inaspettato il fantasma di Sandra Milo.

Riusciranno durante la riunione di condominio straordinaria a far ragionare l’agitato amministratore? Una cosa è certa la civetta ci metterà il suo zampino. «Il Condominio è un esercizio di cut up, un miscuglio solo apparentemente ordinato di tutto ciò che si agita confusamente davanti ai nostri occhi. Entropia della commedia all’italiana, etica nera del terziario avanzato, estetica del portierato: per una nuova antropologia dell’abitare.», si legge dalle note di regia di Marianna Galloni. “Il Condominio”, uno spettacolo divertente scritto da Giulio Di Mauro per la regia di Marianna Galloni, con Gianni dal Maso, Veronica Petrini, Matteo Nicoletta, Alessio Rizzitiello, M. Isabel Galloni, Eleonora Antonucci, Marco Maria della Vecchia, Marianna Galloni, Gisella Giancarli, Emanuela Ansini. Scenografia di Valerio Scarapazzi e costumi di Giulia di Caprera. In scena dal 4 al 10 aprile alle ore 21 e la domenica alle ore 17.30 al Teatro dell’Orologio (Via dei Filippini, 17a – Roma).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *