Nonostante le invasioni e le lunghe guerre in passato, Cracovia ha conservato e mantenuto il fascino di una capitale europea. La città polacca della cultura e del divertimento

 

di Roberta Marrocco
redazione@lacittametropolitana.it

Roma, lunedì 31 maggio 2010 – “Cracovia è la città culturale della Polonia” questo il giudizio di Anita e Mira, ottime guide testate sul campo. “I turisti qui sono importanti, accolti sempre con grande cordialità.” aggiungono. Quello che invece non tutti sanno è che una vacanza a Cracovia e in tutta la Polonia non comporta grandi spese. Semmai, può risultare complicata la comprensione della lingua e non molti conoscono l’inglese ma si sa, tutto il mondo è paese. E’ stata la capitale della Polonia dal 1038 al 1596. Grazie alla sua lunga storia plurimillenaria vanta oggi un notevole numero di edifici e monumenti storici e una vasta collezione di opere d’arte come nessun’altra città della Polonia che sono usciti intatti dalla seconda guerra mondiale. Nessun cenno storico e nessuna elencazione delle bellezze di Cracovia può rendere l’atmosfera del luogo. Bisogna passeggiare per i viali, nei suoi vicoli del centro sedersi ai tavoli all’aperto, tempo permettendo, magari assaporando il piatto tipico, zurek con pane. Non si puo’ capire appieno il “clima” di Cracovia se non ci si lascia andare in città durante la notte. Ve ne accorgerete passeggiando nella parte vecchia, piazza del Mercato Principale, quartiere della movida. Qui, ogni ora, uno squillo di tromba chiamato hejnal viene suonato dalla più alta delle torri della basilica. Questa semplice melodia, oggi divenuta un simbolo della città, veniva eseguita in epoca medievale come segnale di allarme ed ha la particolarità di interrompersi bruscamente. A dominare la città c’è il castello di Wawel con la grande statua del drago, simbolo della città.

La Cracovia di oggi è una delle città più sicure e ospitali della Polonia con criminalità pari a zero. E’ davvero come un grande teatro, uno spettacolo di colori, con verde infinito che assume svariate sfumature. Importante appuntamento è il festival Internazionale dei Teatri all’Aperto – Piazza del Mercato (Rynek Głowny) e Summer Jazz Festival –  festival estivo di jazz organizzato in famoso locale Piwnica pod Baranamij. Cracovia è considerata uno dei poli culturali più importanti di tutta la Polonia, il museo Czartoryskinch espone due dei più grandi capolavori della pittura, gDama con ermellinoh di Leonardo da Vinci e gPaesaggio con buon samaritanoh di Rembrandt. Le vie del centro, come ogni capitale europea che si rispetti, sono animate da artisti di strada, da locali, vecchi edifici dal fascino di un’epoca senza tempo, come l’antico ristorante Wierzynek. Un altro punto importante sulla mappa di divertimento è il quartiere Kazimierz. Soltanto lì troverai i locali piu cool e di culto. L’irrepetibile architettura del rione insieme alla ricca offerta di divertimento fanno di Kazimierz un luogo ugualmente attraente alla Citta Vecchia per passare il tempo libero. Tra le compagnie aeree che connettono l’Italia con Cracovia ci sono Wizzar, Ryair con voli diretti. Ci vediamo a Cracovia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *