Frascati, domenica 30 ottobre 2011 – Avviata con successo a Frascati l’azione di repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. In solo due settimane di controlli e accertamenti, infatti, la Polizia Locale e gli ispettori ambientali hanno emesso circa 30 sanzioni amministrative nei confronti di coloro che abbandonano i rifiuti sul territorio comunale. Segno che l’Ordinanza Sindacale, voluta dal Sindaco Stefano Di Tommaso e dall’Assessore all’Ambiente Roberto Mastrosanti, con l’intento di fermare un deleterio aspetto di maleducazione e di incuria civica, va nella giusta direzione. Il fenomeno della migrazione dei rifiuti, diffuso soprattutto nelle zone periferiche di Frascati, molto meno nel centro cittadino, è in netto calo grazie al controllo costante esercitato dalla Polizia Locale e dagli Ispettori Ambientali, coordinati dall’Assessore Roberto Mastrosanti e dal Consigliere delegato alla sicurezza Franco D’Uffizi.

«In attesa che venga avviata la raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, l’Amministrazione Comunale di Frascati si è voluta dotare di un valido strumento, per contrastare fenomeni di incuria e maleducazione, che danneggiano il nostro splendido territorio – dichiara il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Un danno procurato soprattutto da cittadini residenti nei comuni limitrofi, che trovano più comodo abbandonare i rifiuti, causando un notevole disagio igienico per la comunità, oltre che un aggravio di costi per il servizio di igiene urbana, piuttosto che conferire correttamente, adoperandosi nella raccolta differenziata per salvaguardare l’ambiente».

«I segnali che riceviamo dal territorio sono indubbiamente positivi e ci confortano sulla correttezza delle scelte intraprese con l’Ordinanza del Sindaco dello scorso mese di settembre – dichiara l’Assessore all’Ambiente Roberto Mastrosanti -, che va nella direzione di dare una risposta concreta ai tanti cittadini, che sono rispettosi delle normative vigenti, così come delle ordinarie regole della convivenza civile».

Con l’Ordinanza del Sindaco n. 51 del 19.9.2011 è stato riaffermato il divieto assoluto di conferimento dei rifiuti nei cassonetti e contenitori da parte dei cittadini non residenti nel Comune di Frascati e il divieto di abbandono di sacchetti d’immondizia e materiali ingombranti a terra, nelle immediate vicinanze dei cassonetti o nei siti non idonei. Per le violazioni di tali prescrizioni si è proceduto ad un inasprimento delle sanzioni, che sono ora comprese tra gli € 250,00 e gli € 500,00 per ogni singolo inadempimento, mentre per la violazione dell’orario di conferimento ordinario da parte dei residenti nei cassonetti indifferenziati (ammesso dalle ore 18:00 alle ore 24:00), verrà comminata una sanzione di € 100,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *