Prenderà il via domani l’esame di Stato con la prova di italiano uguale per tutti i corsi di studio. La Coldiretti detta la dieta anti panico

di Lilly Amato
lamato@lacittametropolitana.it

Roma, lunedì 21 giugno 2010 – Per 500 mila studenti l’estate inizia con gli attesi e temuti esami di maturità. Lo svolgimento della prima prova scritta prevede diverse possibilità, tra le quali poter scegliere. La prova è rivolta "ad accertare la padronanza della lingua nella quale si svolge l’insegnamento" e consentirà all’allievo di scegliere tra alcune opzioni. Insieme al classico tema sull’argomento di ordine generale o di carattere storico o letterario si potrà optare infatti tra l’analisi e il commento di un testo letterario o non, in prosa o in poesia, per la produzione di un articolo di giornale o saggio breve. Su internet negli ultimi giorni sono comparse immagini ritraenti le presunte tracce della prima prova, firmate Ministero dell’Istruzione. Fra poche ore si potrà scoprire se siano o meno attendibili. Intanto sempre online si afferma che le presunte tracce della prima prova scritta dell’esame di Stato apparse in rete e pubblicate da alcuni organi di informazione siano assolutamente false.

Il Ministero smentisce categoricamente che il contenuto delle tracce sia stato violato. Si tratterebbe dunque di invenzioni che si ripetono identiche ogni anno, prive di qualsiasi fondamento. Mercoledì mattina si svolgerà la seconda prova, diversa per ogni tipologia di istituto, mentre la terza prova sarà un test a risposte miste su alcune materie. Il web è fonte di molteplici notizie per tali prove, specie per le prime due, se si considera che la terza cambia da istituto ad istituto. La Coldiretti per l’occasione rilancia i trucchi alimentari per contrastare il panico e suggerisce una dieta che prevede l’assunzione di alimenti in grado di aiutare chi deve affrontare le fatiche dei prossimi giorni. In particolare: "Evitare le sostanze eccitanti come il caffè – si legge in una nota – al quale ricorre quasi uno studente su 3 e il thè che è irrinunciabile per circa uno studente su 6. Via libera invece a piatti a base di pasta, riso, frutta e verdura, uova bollite e latte caldo".

"Gli esami di maturità – prosegue – provocano ansia e insonnia negli studenti che possono vincere la preoccupazione con alimenti ricchi di sostanze rilassanti che favoriscono il sonno e aiutano l’organismo a rilassarsi per affrontare con la necessaria energia e concentrazione la sfida scolastica. Vanno quindi evitati – precisa la Coldiretti – alimenti troppo conditi che rendono più difficile addormentarsi, oltre ai superalcolici che inducono un sonno di qualità cattiva con un difficile risveglio. E tra i condimenti out vi sono cibi con sodio in eccesso come quelli con curry, pepe, paprika, sale in abbondanza, dado da cucina. Anche gli alimenti in scatola per l’eccesso di sodio e di conservanti sono da tenere lontani"."Da ricordare infine – conclude la Coldiretti – un buon dolcetto di incoraggiamento ricco di carboidrati semplici, ha una positiva azione antistress, così come infusi e tisane dolcificati con miele che creano un’atmosfera di relax e di piacere che distende la mente e la rende più pronta a rispondere alle sollecitazioni degli esaminatori". Non resta che augurare quindi un rassicurante in bocca al lupo a tutti i maturandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *