Frascati, giovedì 7 giugno 2012 – Si è tenuta lo scorso fine settimana a Frascati “Castelli di Scrittori”, manifestazione molto seguita e apprezzata, che ha proposto nelle Scuderie Aldobrandini una interessante rassegna di produzioni letterarie locali e un meeting con gli autori tuscolani. La finalità di “Castelli di Scrittori” è stata quella di far conoscere ad un pubblico più ampio di quello che frequenta le biblioteche o assiste alle presentazioni di libri, la vasta produzione di saggi, romanzi, racconti, poesie di autori che operano nei Castelli Romani. «Abbiamo realizzato uno spazio espositivo con le riviste culturali e le case editrici locali, aprendo diverse sezioni – spiega Rosanna Massi direttrice del Basc di Frascati -, richiamandoci al territorio tuscolano, alla sua viticoltura e ai ritmi delle produzioni enologiche. Le sezioni sono state: Freschi di stampa con produzioni letterarie dell’anno, Scritti d’Annata, la cantina, la cuvée, per indicare le produzioni storiche dei Castelli Romani. Generazione Verde ha rappresentato i giovani scrittori emergenti, mentre gli Storici ci condurranno nella celebrazione del vissuto del nostro territorio».

«La Rassegna dell’Editoria Locale – ha dichiarato il Sindaco Stefano Di Tommaso – rappresenta l’epilogo e il completamento di Castelli di Scrittori, manifestazione che ha dedicato un ampio spazio agli autori ed editori del territorio dei Castelli Romani, per mezzo di incontri, letture, conferenze ed esposizione di libri e riviste e che ci auguriamo possa diventare un appuntamento fisso per i prossimi anni, facendo sì che la nostra Città rappresenti un punto di riferimento per i molti appassionati del settore. Con tale iniziativa – ha proseguito il Primo Cittadino – Frascati ha accolto una tre giorni della cultura castellana nelle sue variegate espressioni ed interpretazioni, offrendo alla conoscenza ed alla fruizione del pubblico le numerose e preziose risorse culturali presenti nei Castelli Romani».

«Castelli di Scrittori è un’iniziativa nata dall’idea di riunire scrittori, poeti ed intellettuali in genere – chiosa l’Assessore alle Politiche Culturali Gianpaolo Senzacqua – che appartengono a tutto il territorio dei Castelli Romani e che si propongono di contribuire, secondo la propria cultura e competenza, alla valorizzazione delle nostre Città. Il Cenacolo Letterario che si riunisce da oltre un anno nella Biblioteca Archivio Storico Comunale di Frascati rappresenta un impegno civico verso l’ambiente in cui vivono ed operano i partecipanti: un modo vitale ed inaspettato, forse, di rispondere alla crisi che ci attanaglia, ma da cui non ci facciamo travolgere e che vuole creare socialità culturale, scambio di esperienze e proposte nei territori dei nostri Comuni».

Il logo di Castelli di Scrittori una goccia d’inchiostro che cade e forma una trottola, rappresenta il movimento che si apre, uno spleen che riunisce e abbraccia i “plotoni” di scrittori che provengono e lavorano in ogni direzione narrativa inseriti nel layout grafico di merli di Castelli. Castelli di Scrittori sarà pubblicato anche su Facebook con pagine dedicate. Sponsor della manifestazione: Antro di Bacco e Bar pasticceria Roma di Monte Porzio Catone. Casale Valle Chiesa e La Vecchia Frasca di Frascati per gli Aperitivi con L’autore e Note Musicali di Serena Braida e  Emiliano Pizzicannella, Valentina Agelao, Stefano Pavan, Stefano Troìa e Patrizia Salvetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *