Roma, lunedì 2 maggio 2011 – Dal 19 maggio al 16 giugno 2011 Roma ospiterà la X edizione del Festival Internazionale “Letterature”. Ideata dalla Casa delle Letterature di Roma e curata da Zètema Progetto Cultura , la rassegna letteraria ha riscosso nelle precedenti edizioni grandi consensi di pubblico e di critica. Le prime nove edizioni hanno registrato un’affluenza complessiva di oltre 300.000 spettatori e la partecipazione di 183 narratori e poeti, 88 attori, 123 musicisti e gruppi musicali. La Basilica di Massenzio al Foro Romano ospita la manifestazione fin dalla prima edizione. L’evento, diretto da Maria Ida Gaeta, con la  regia di Fabrizio Arcuri, prevede 10 appuntamenti serali con un tema specifico: Storia/Storie. 19 scrittori italiani e stranieri presenteranno al pubblico testi letterari inediti sul rapporto tra storia e letteratura. Tra i partecipanti i nomi di Margaret Mazzantini, che nel 2002 ha vinto il Premio Strega e il Premio Campiello, lo scrittore e giornalista Carlo Lucarelli, Sandro Veronesi, vincitore del Premio Campiello e del Premio Viareggio nel 2000 e del Premio Strega nel 2006. Tra gli autori stranieri lo scrittore statunitense postmodernista ,Donal Richard De Lillo, conosciuto dal grande pubblico come Don De Lillo, e lo scrittore cileno Antonio Skàrmeta, vincitore del Premio Planeta nel 2003. Le serate ripropongono la formula vincente degli anni precedenti. Attori e attrici del panorama teatrale e cinematografico italiano introdurranno i singoli autori leggendo alcuni loro brani famosi. Seguirà poi la lettura in lingua madre di testi inediti dei protagonisti delle serate. In sottofondo musica live a commento dei brani letti. Immancabile anche quest’ anno la presenza di opere in pittura di artisti italiani, associate alle scritture e alle atmosfere dei testi presentati. Il 16 giugno ci saranno come ospiti i cinque autori finalisti del Premio Strega 2011. Il 9 giugno i protagonisti saranno lo scrittore ebreo russo  Gary Shteyngart e l’autore Pavel Sanaev, in omaggio alla cultura russa. La serata conclusiva del festival, il 23 giugno sarà centrata sulla figura di Elsa Morante, scrittrice del Novecento italiano che nella sua opera ha rappresentato al meglio il rapporto tra storia e letteratura. A renderle omaggio Laura Morante, Carlo Cecchi, Nicola Piovani. Il programma e le informazioni dell’evento sono presenti sul sito www.casadellaletterature.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *