Roma, lunedì 2 maggio 2011 – Nel suggestivo e cinquecentesco Castel Sant’Elmo a Napoli, dal 29 aprile al 1° maggio si svolgerà la XIII edizione di Comicon – Salone Internazionale del Fumetto. Inoltre, dal 2010 la Mostra d’Oltremare è l’altra grande struttura dove verranno fatte confluire una serie di attività che prima si svolgevano al Castello, insieme a quella di Gamecon, Salone del gioco e videogioco. Da anni, infatti, c’è la tendenza ad estendersi al di fuori delle mura del Castello per portare il fumetto in altre zone della città, in modo da far diventare Napoli la capitale mondiale della Nona Arte per tutto il mese di aprile. Dopo il ciclo dedicato ai colori base della stampa tipografica, tema dei prossimi anni del Salone sarà Il fumetto incontra le Arti. La Nona Arte fumettistica inviterà a Comicon le altre otto, anno dopo anno, per confrontarsi sulle loro reciproche influenze e contaminazioni.

Quest’anno il tema riguarderà il rapporto tra musica e fumetto. Oltre a una grande mostra riepilogativa sui rapporti tra i due linguaggi, tra biografie disegnate di cantanti, cover di dischi ad opera di grandi illustratori, la musica sarà centrale in tutti gli aspetti e le iniziative culturali della manifestazione. Anche in questa nuova edizione la partecipazione di autori e case editrici, sia nazionali che internazionale, sarà molto ricca. Tra gli ospiti citiamo i francesi Jean Regnaud, Jean-Claude Denis, gli spagnoli Raule&Roger, la tedesca Barbara Yelin, e ancora Aldo Di Gennaro, Tanino Liberatore, Émile Bravo. Come sempre ci sarà un’ampia offerta culturale, esposizioni d’alto livello, tra tavole originali e scenografie d’impatto, incontri con gli autori, dibattiti, presentazioni di novità editoriali, eventi live, iniziative spettacolari, cinema d’animazione, Cosplay Challenge (premio per il miglior costume dei personaggi di fumetti), concorsi e workshop per le scuole. Infine, anche una mostra monografica dedicata ad un grande autore italiano: Aldo di Gennaro.

Due importanti premi vengono assegnati durante il Comicon. Il primo è il Premio Nuove Strade, assegnato ogni anno dal Centro Andrea Pazienza al miglior talento distintosi l’anno precedente. Il secondo è il Premio Attilio Micheluzzi-Comicon, che comprende varie categorie, tra cui Miglior Fumetto. Presidente della Giuria è Carlo Peroni. Il grande successo della scorsa edizione, con più di duecentomila visitatori complessivi, ospiti presenti da ventisei Paesi, un numero enorme di esposizioni di autori famosi provenienti da tutto il mondo, fa della manifestazione partenopea un evento di importanza sempre più crescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *