Roma, giovedì 5 maggio 2011 – Emilio Isgrò dissacrante e allo stesso tempo originale artista di Barcellona di Sicilia, sarà protagonista, sabato 7 maggio 2011 alle ore 12, di una nuova sbalorditiva performance alla Galleria nazionale d’arte moderna di Roma (in Viale delle Belle Arti, 131), dove vestirà i panni di un insolito Giuseppe Garibaldi, peraltro già indossati in occasione delle celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. Si apre così, in un orario insolito per i vernissage, ma evocativo di altre gesta e di altri uomini, di giovani combattenti che hanno fatto l’Italia, la mostra “La Costituzione Cancellata e altre disobbedienze. Installazione e performance di e con Emilio Isgrò”, che sarà ospitata dalla Gnam fino al 5 giugno 2011. Infatti mentre l’esibizione estemporanea sarà accessibile al pubblico solo sabato 7 maggio ai visitatori della Galleria nazionale d’arte moderna e agli ospiti Vip della Fiera ROMA The Road to Contemporary Art, le opere dell’artista siciliano saranno visitabili per circa un mese.

L’istallazione, curata da Angelandreina Rorro con Linda Sorrenti, vedrà ospiti l’attrice Francesca Benedetti e gli studenti dell’Accademia d’Arte Drammatica di Roma. La regia della performance è dello stesso Emilio Isgrò con Franco Gervasio. L’evento, in collaborazione con la Galleria Boxart, è collaterale a «ROMA The Road to Contemporary». L’esibizione dell’artista siciliano si va ad aggiungere al folto gruppo di rievocazioni che la Gnam presenta in occasione del 150 Anniversario dell’Unità d’Italia, e intende sottolineare il ruolo dell’artista condottiero del popolo in un doveroso atto di consapevolezza e responsabilità civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *