Frascati (Roma), sabato 5 maggio 2012 – In tre distinti interventi, due condotti a Tor Bella Monaca e uno a Velletri, i carabinieri del Gruppo di Frascati (nella foto in una precedente operazione antidroga) hanno recuperato parte della refurtiva rubata giorni fa nella sede dell’ottavo Municipio e hanno arrestato tre persone per detenzione di sostanze stupefacenti.

I militari della stazione Roma Tor Bella Monaca, in pochi giorni, sono riusciti a recuperare parte della refurtiva rubata, tra il 29 aprile e il 2 maggio, all’interno degli uffici dell’ottavo Municipio di Roma Capitale. In totale sono stati ritrovati tredici pc di varie marche, una stampante laser, due telefoni cellulari e materiale informatico hardware di vario tipo. La refurtiva è stata scoperta nell’abitazione, in Largo Ferruccio Mengaroni, di un 33enne romano, già noto alle forze dell’ordine, che è stato denunciato per ricettazione.

Nella tarda serata, i carabinieri di Tor Bella Monaca, al termine di un operazione antidroga, hanno anche arrestato un romano di 31 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei giorni scorsi i militari del capitano Giuseppe Iacoviello hanno effettuato alcuni servizi di osservazione in abiti civili nei pressi del mercato rionale di Tor bella Monaca, in via dell’Archeologia, dove avevano notato uno strano movimenti di giovani.

In serata i carabinieri sono entrati in azione quando hanno notato l’uomo in atteggiamento sospetto, notando la cessione di una dose di cocaina ad un’altra persona. Il 31enne, notati i militari, ha tentato di fuggire ma è stato subito bloccato ed ammanettato. La perquisizione personale e quella domiciliare hanno permesso di rinvenire e sequestrare 20 dosi di cocaina già confezionate e pronte ad essere smerciate del peso di 20 grammi, 1300 euro in contanti di vario taglio, sospetto frutto di attività di spaccio, materiale idoneo al taglio e confezionamento dello stupefacente. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa di essere processato con il rito direttissimo.

I carabinieri della Compagnia di Velletri, invece, nell’arco di poche ore, a seguito di controlli nel centro cittadino, hanno arrestato due cittadini italiani, entrambi trovati in possesso di droga.

Il primo, di 32 anni, residente a Velletri, già noto alle forze dell’ordine sempre per vicende legate agli stupefacenti, è stato fermato per un controllo: aveva indosso sette grammi di cocaina e con 14,5 grammi di hashish. A seguito di un successivo accertamento è stato trovato anche del materiale atto al confezionamento delle dosi, occultato all’interno della propria abitazione. L’uomo è stato quindi tratto in arresto e condotto al Tribunale di Velletri per la celebrazione del rito direttissimo.

Il secondo arrestato, di 50 anni, disoccupato, anch’egli residente nel centro di Velletri, a seguito di perquisizione personale e domiciliare è stato invece trovato in possesso di sei grammi di cocaina e di 2,3 grammi di marijuana, di materiale da taglio e di 270 euro in contanti, sospetto provento di illecita attività di spaccio. La somma è stata posta sotto sequestro unitamente al materiale rinvenuto. L’uomo è stato infine condotto nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Di Massimo Marciano

Fondatore e direttore di La Città Metropolitana. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *