Viterbo, giovedì 3 maggio 2012 – Questa mattina nel complesso ospedaliero di Belcolle, a Viterbo, è stata inaugurata la nuova sala multimediale intitolata a Sergio Boni. La nuova struttura si trova al piano -2 dell’ospedale viterbese ed è un ambiente moderno e dotato di strumentazioni di ultima generazione, tra cui il sistema Ris Pacs (Radiology Information System e Picture Archiving ad Comunication System) attraverso il quale le indagini radiologiche e i referti viaggiano nel modulo web del Ris. Reparti, sale operatorie, pronto soccorso, tramite questo sistema, interagiscono con la Radiologia. Il locale inaugurato oggi sarà utilizzato anche come sede per lo svolgimento di riunioni e di eventi formativi dedicati a tutto il personale sanitario della Ausl di Viterbo.

L’aula multimediale porterà il nome di Sergio Boni, ex direttore della Radiologia di Belcolle e, prima ancora, direttore delle radiologie dell’ospedale di Acquapendente e del San Camillo Forlanini. Alla cerimonia (nella foto) hanno partecipato il direttore generale della Ausl di Viterbo, Adolfo Pipino, il direttore sanitario Marina Cerimele e il direttore sanitario dell’ospedale, Giuseppe Cimarello. Hanno partecipato, inoltre, i familiari del dottor Boni e molti amici del medico viterbese, tra i quali l’avvocato Roberto Massatani ed Enrico Panunzi.

L’iniziativa di intitolare la sala a Sergio Boni, grande innovatore morto prematuramente nel 2005, è partita dall’attuale direttore dell’Unità operativa di Radiologia, Enrico Pofi e la proposta è stata accolta con entusiasmo dalla direzione sanitaria ospedaliera e dalla direzione strategica della Ausl di Viterbo.

«Per coloro che non hanno avuto la fortuna di conoscere Sergio Boni – ha detto Enrico Pofi – vorrei ricordare che stiamo parlando di un uomo che è stato un grande precursore, un innovatore dal punto di vista organizzativo. Ha portato a Belcolle la prima Tac e la prima risonanza magnetica, ha dato un contributo decisivo alla nascita di reparti come la Radioterapia e la Medicina nucleare, ha spinto affinché si diffondesse il senso di fiera appartenenza alla nostra azienda che noi oggi, più che mai, siamo chiamati ad affermare con forza».

«Sergio Boni – ha aggiunto il direttore generale della Ausl di Viterbo – è stato un professionista che ha lasciato un segno tangibile, sotto il profilo umano e organizzativo, nella nostra azienda. Pur non avendolo conosciuto personalmente, ho imparato ad apprezzare il lavoro svolto a Belcolle, ma anche ad Acquapendente, tramite le testimonianze che mi sono giunte dai suoi collaboratori. L’intitolazione dell’aula multimediale a Sergio Boni è un segno tangibile della nostra riconoscenza e una traccia che vogliamo lasciare in ricordo di un uomo stimato e che ha contraddistinto tutta la sua vita per la grande passione con cui ha interpretato la sua professione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *