Uno scorcio di Prossedi

Nel week-end la seconda edizione de "I vicoli del vino" a Prossedi, antico comune dei Monti Lepini. In programma convegni, degustazioni e un gemellaggio storico-gastronomico con la Puglia, che permetterà di conoscere anche la musica e la storia di questa suggestiva regione


Uno scorcio di Prossedidi Giovanna D’Amato
redazione@lacittametropolutana.it


Prossedi (Latina), giovedì 16 settembre 2010 – La manifestazione "I vicoli del vino" in programma a Prossedi, antico comune dei Monti Lepini in provincia di Latina, il 18 e 19 settembre, è giunta alla sua seconda edizione con il patrocinio del ministero per le Politiche agricole, ambientali e forestali e della Provincia di Roma. L’evento, che mira ad educare i giovani al consumo consapevole e moderato degli alcolici nell’ambito del programma Mipaaf “Vino e giovani”, presenterà nei vicoli dello splendido borgo laziale più di 250 etichette d’eccellenza abbinate alle prelibatezze della cucina locale e nazionale, ma sarà anche un’occasione per restare rapiti dalla straordinarietà del paesaggio collinare dei Monti Lepini.

Un luogo dove storia, arte e passione per la tavola si presentano in un tutt’uno di emozioni del turismo culturale, un evento reso possibile ancora una volta dalla giornalista Tiziana Briguglio, organizzatrice di quest’importante evento che trasformerà le antiche stradine e cantine del centro storico di Prossedi in autentiche vetrine del gusto. Tra queste lo stand delle specialità pugliesi “Osteria del buongustaio” avrà il piacere di offrire al visitatore alcuni dei prodotti tipici della regione: pittule, olive, pitta, dolci, vini dal famoso e celebrato Negroamaro, Primitivo e Malvasia delle cantine salentine “Salentusole” e “Parabita” ai bianchi Bonvino e Falanghina delle cantine Teanum foggiane.

L’appuntamento con la degustazione e vendita dei prodotti della terra di Puglia si snoderà nei due giorni della manifestazione lungo un percorso che toccherà anche gli aspetti culturali e turistici di una regione che negli ultimi anni ha fatto delle proprie tradizioni il proprio punto di forza. Un appuntamento nel segno del passato con la musica della caratteristica pizzica, ma con un occhio attento al futuro attraverso la promozione turistica e culturale del territorio.

L’atmosfera della manifestazione sarà resa ancora più suggestiva dallo spettacolo di musica e ballo del gruppo “Terra amata”, che nella serata del 18 settembre alle ore 21 in Piazza Plebiscito presenterà un repertorio ispirato alle tradizioni pugliesi della pizzica e taranta. Nell’ambito dell’incontro sul tema “Contaminazioni culinarie e migrazione dei vitigni al tempo di Federico II e degli Sforza”, in programma domenica 19 alle 11.30 nel castello baronale, si farà riferimento alle consuetudini alimentari dell’imperatore Federico II, alle normative da lui emanate per garantire la qualità della vita e all’apporto dato dalla sua notevole competenza al settore agro-alimentare della Capitanata pugliese.

Di questo parlerà la scrittrice e documentarista Angela Campanella, facendo un raffronto fra l’operato di Federico II e quello di Bona Sforza, duchessa di Bari e regina di Polonia, artefice di una grande riforma agraria nelle terre del suo regno e ambasciatrice a Cracovia e Varsavia della cucina italiana e dei tipici prodotti agroalimentari pugliesi: olio e vino. La scrittrice pugliese, nativa di Locorotondo, autrice di libri e di documentari storici e didattici per la promozione del territorio in collaborazione con la Rai e le scuole, presenterà il suo volume dedicato a Bona Sforza e al suo intrigante mondo di principi e condottieri fra i quali i suoi più noti parenti, principi della chiesa e della guerra: i Borgia e la mappa dei comuni federiciani.

A Prossedi quest’anno ci sarà un motivo in più per scegliere la Puglia quale meta di vacanza, per unire sole, mare ed il gusto inconfondibile dei sapori e profumi di questa terra generosa.



I vicoli del Vino

Programma


Sabato 18 settembre 

Castello Baronale

ore 8:00 / 10:00: Timbratura delle tele valide per la partecipazione al

concorso di pittura: “Prossedi e la Valle dell’Amaseno”

ore 10:00 / 17:00: consegna delle opere partecipanti al concorso di pittura:

“Prossedi e la Valle dell’Amaseno”

Ore 16,00: Inaugurazione Manifestazione. Convegno dal titolo “Il vino

come simbolo del made in Italy. Consumi, storie, tendenze, identità,

scenari e prospettive di un alimento che tutto il mondo ci invidia”

Ore 18,00: Corso propedeutico all’assaggio del vino a cura della Fisar

Ore 18,30: Visita della Cantina Marchesa Del Gallo

Ore 18,30: Corso propedeutico all’assaggio dell’olio d’oliva a cura

dell’UMAO – Unione Mediterranea Assaggiatori Olio

Centro storico

Ore 18,30: Chiesa di San Nicola: concerto del quintetto Brass Quinted

Ore 18,30: inaugurazione mostra fotografica

Ore 18,30/02,00: Apertura dei vicoli per la degustazione e la vendita

delle eccellenze enogastronomiche locali e nazionali

Piazza Plebiscito:

Ore 21,00: Ballata. Pizzica e taranta con il gruppo “Terra Amata”

Ore 22,30:Concerto del gruppo Easy Skankers


Domenica 19 settembre

Castello Baronale

Ore 10,00: apertura della mostra di pittura delle opere partecipanti al

concorso “Prossedi e la Valle dell’Amaseno”

Ore 10,00/17,00: Visita della Cantina Marchesa Del Gallo e degustazione

dei vini aziendali in abbinamento ai taralli tipici pugliesi

Ore 11,30: Presentazione del libro “Bona Sforza Duchessa di Bari Regina

di Polonia” e della mappa dei comuni federiciani (contaminazioni

culinarie e migrazioni dei vitigni al tempo degli Sforza). Interventi della

giornalista Giovanna D’Amato e dell’autrice Angela Campanella.

Ore 17,00: Cerimonia di Premiazione del concorso di pittura “Prossedi e la

Valle dell’Amaseno”

Osteria Persei

Ore 13,00: Tutto il pranzo a km0. Menu degustazione delle antiche ricette

lepine accompagnate dai vini del territorio pontino.

Ore 15,30: Vino o birra?Come nasce una birra artigianale. Degustazione

guidata a cura dei mastri birrai Birradamare.

Ore 16,30: il vino e la mozzarella di bufala. Abbinamento e degustazione

del più classico dei latticini prodotti in provincia di Latina esaltato dalle

migliori etichette nazionali, a cura della Presidente dell’UMAO Paola

Fioravanti.

Ore 17,30: Il vino e le acque minerali dei Cesari. Abbinamento e

degustazione a cura della studiosa Gabriella Belisario

Ore 18,30: Lazio da bere. Presentazione e degustazione guidata dei vini da

vitigni autoctoni e a piede franco curata dalla Direttrice del Monte-Carlo

Wine Festival Rita Mulas.

Ore 20,00: Cena di gala per la raccolta fondi a favore della Lilit di Latina.

L’evento dedicato alla memoria del grande professionista del vino

Giuliano Garofano vedrà la partecipazione straordinaria dello chef

Gabriele Ferron e dell’Istituto Alberghiero di Formia (costo euro 40,00 p.p.)

Piazza Plebiscito:

Ore 22,30:. Concerto del gruppo Verrospia

Ore 24,00: Gran finale con l’estrazione dei biglietti della lotteria. Primo

premio: un viaggio in Kenia per due persone.

Di Massimo Marciano

Fondatore e direttore di La Città Metropolitana. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *