Frascati, venerdì 25 maggio 2012 –  Un gruppo di 13 rinomati artisti italiani inaugurano sabato 26 maggio 2012 nelle Scuderie Aldobrandini la prima Biennale d’Arte di Ceramica Contemporanea di Frascati, il cui sottotitolo “Materia in espansione” fotografa bene le intenzioni dei promotori del progetto. L’esposizione infatti vuole raccontare il viaggio della ceramica verso il sempre più vicino mondo delle arti, interpretando la nuova condizione della ceramica, lontana ormai da quell’abisso che tradizionalmente ha tenuto separato il regno dell’artigianato da quello dell’arte. Per questo le opere esposte, tra scultura e installazione, incarnano un cambiamento importante nella percezione di ciò che la ceramica può essere e può significare oggi.

I tredici artisti in mostra sono: Silvia Calcagno, Elettra Cipriani, Guido De Zan, Fabrizio Dusi, Marino Ficola, Antonio Grieco, Annalisa Guerri, Massimo Luccioli, Rita Miranda, Riccardo Monachesi, Simone Negri, Jasmine Pignatelli, Sprout. I lavori, istallazioni di grandi dimensioni, contaminazioni tra diversi materiali e tecnologie, sculture visionarie, astratte, estreme al limite della tenuta tecnologica del materiale, sono state pensate per gli ampi e prestigiosi spazi delle Scuderie Aldobrandini. Materia in espansione quella della mostra sospesa, secondo le intenzioni degli autori e le scelte della curatrice Manrica Rotili, tra tradizione e innovazione che si misura e si confronta con un contenitore che fa proprio dell’estrema sintesi tra antico e contemporaneo una delle sue più interessanti virtù.

«Questa prima Biennale d’Arte Ceramica Contemporanea nasce con l’intwenzione di dare il giusto rilievo alle eccezioni. Sono le eccezioni ad aver reso più interessante la storia dell’arte, ad essere state la causa di singolari colpi di scena», dichiara Manrica Rotili. «Gli artisti selezionati propongono un percorso che mette sempre più in discussione le nostre esperienze ordinarie con la ceramica e – prosegue la curatrice – che tende ad orientare il nostro interesse oltre che nelle qualità formali delle opere anche in quelle narrative che dalle prime possono scaturire».

BACC è un progetto di Contemporanea associazione Arte e cultura, realizzato con il patrocinio del Comune di Frascati, della Provincia di Roma, della Regione Lazio e dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *