Torna il campionato. Stasera la Juve per agganciare in vetta L’inter deve vincere in casa con la Fiorentina. Napoli-Roma fondamentale in chiave Champions League

di Massimo Bononi
mbononi@lacittametropolitana.it

Roma, sabato 24 gennaio 2009 – Dopo la parentesi della Coppa Italia, chiusasi non senza polemiche con Inter – Roma, torna il campionato con la prima giornata del girone di ritorno. Match clou sono Juventus-Fiorentina e Napoli- Roma, partite chiave per la zona scudetto e Champions League. L’Inter di Mourinho è attesa a rialzarsi, subito dopo la batosta presa dall’Atalanta, contro una Sampdoria con l’acqua alla gola in campionato. I rossoneri, dopo l’intrigo – farsa Kakà, vanno a Bologna per vendicare la sconfitta subìta nell’ormai lontano 31 agosto scorso. Il Genoa vuole confermarsi a grandi livelli al Marassi con il Catania, mentre lo scontro Palermo-Udinese dirà molto sul futuro del tecnico Marino sulla panchina friulana. In coda, scontri fondamentali quelli tra Reggina e Chievo e del Lecce con il Torino. Chiude la prima giornata di ritorno Lazio-Cagliari, con i biancocelesti carichi dopo aver conquistato alla grande la semifinale di Coppa Italia, in attesa della sfidante che sarà una tra Juventus e Napoli.

La sconfitta di Bergamo fa ancora male all’ambiente interista. Voci indiscrete parlano di un pesante diverbio tra lo Special One Mourinho e i giocatori dopo la partita. Nella gara contro la Samp mancherà Ibrahimovic per la prima volta nella stagione, fin qui lo svedese ha giocato tutte le 28 partite ufficiali, di cui 26 da titolare e 2 subentrando. Quindi, prova importante per Adriano e Cruz, forse titolari nell’impegno contro i doriani privi di Cassano, ma con un Pazzini in più. Il Milan, risolto la vicenda Kakà, guarda al futuro, cominciando da Bologna dove troverà una squadra che sta trovando importanti soluzioni dal mercato (Osvaldo e Mutarelli) alla ricerca della salvezza.

Dopo più di 3 mesi torna fra i pali Gigi Buffon. L’assenza del portierone azzurro non si è fatta sentire per i bianconeri che, contro la Fiorentina, cercheranno di affiancare l’Inter in classifica almeno per 24 ore. Al San Paolo, sfida dalle mille emozioni tra Napoli e Roma. Assenza pesante quella di Hamsik tra gli azzurri, mentre nei giallorossi tornano a disposizione Vucinic e il capitano Totti. Un’eventuale vittoria da una parte o dall’altra potrebbe aprire scenari interessanti per il futuro delle due squadre nel campionato.

La Coppa Italia ha portato con sé strasichi di polemica importanti. Quanto successo a Milano, in Inter-Roma, ha fato molto clamore e ha portato il presidente della Roma, Rosella Sensi, a fare dichiarazioni pesanti sul decisioni prese dall’arbitro Orsato. Togliendo eventuali nuove “Calciopoli”, a questo punto deve essere messo sulla graticola delle critiche il designatore Collina, che fin qui in un anno e mezzo sembra proprio aver sbagliato tutto il possibile. Pagato anche lautamente, il miglior arbitro degli ultimi venti anni non è riuscito a dare carattere alle giacchette nere, lasciando troppa discrezionalità su alcune regole che, invece, dovrebbero essere ferme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *