Dopo il richiamo del Presidente della Rai Umberto Galimberti, che invoca “trasparenza e completezza dell’informazione”, anche il Tg1 parla del Caso Berlusconi. E nel TG delle 20 arrivano le spiegazioni in diretta del Direttore

 

di Thomas L. Corona
redazione@lacittamentropolitana.it

Roma, martedì 23 giugno 2009 – Finalmente anche Rai Uno, dopo giorni di silenzio imbarazzante, dà notizia dell’inchiesta sul giro di ragazze che frequentavano le feste del premier Berlusconi. Della cosiddetta Barigate il Tg1 (ma anche il Tg2 a dire la verità) non ne aveva dato notizia fino a lunedì 22 giugno, nonostante l’inchiesta si fosse allargata giorno dopo giorno e fossero state sentite più testimoni. E nonostante negli stessi giorni ampio risalto ne avessero dato i principali quotidiani italiani. Non solo veniva glissata la notizia dell’inchiesta condotta dalla Procura di Bari, ma anche la presa di posizione del giornale dei Vescovi Italiani “L’Avvenire”, che in un editoriale chiedeva al Premier di fare chiarezza una volta per tutte sulla vicenda.

Nessun commento è filtrato dai due principali telegiornali rai, sia nelle edizioni delle 13,30, sia in quelle principali della sera. Nessuna intervista a esponenti della maggioranza, né a quelli dell’opposizione sul caso. Nel pieno e ferreo rispetto della par condicio e per non influenzare il voto degli italiani al ballottaggio in tante città e provincie, si è deciso di non informare il pubblico, di quanto sta accadendo al Premier Berlusconi, al centro di uno scandalo senza precedenti in Italia e che ne mina la credibilità morale, se non la capacità di governare. Solo il Tg3 ha riportato la notizia informando correttamente degli sviluppi della vicenda.

Il silenzio è stato rotto dopo che il Presidente della Rai Umberto Galimberti ha richiamato il neo direttore del TG1 Augusto Minzolini e sollecitato alla completezza e trasparenza dell’informazione sui canali Rai. In serata, nel TG delle 20 la pronta replica di Minzolini. «Il motivo è semplice – ha comentato di Direttore – dentro questa storia piena di allusioni, testimoni più o meno attendibili e rancori personali non c’e’ ancora una notizia certa», per questo non si sarebbe dato rilievo alla notizia. Netta la presa di posizione di Antonio Di Pietro:  «Minzolini andrebbe licenziato per giusta causa» ha detto il leader dell’Idv, perché il TG1 oscura le vicende personali che coinvolgono Berlusconi e anche l’Italia dei Valori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *