Frascati, lunedì 27 febbraio 2012 – Entro pochi mesi saranno effettuati i lavori di ristrutturazione straordinaria sulla terza palazzina Ater di via Zambarelli n. 3. È questa la certezza che il Presidente dell’ATER Provincia Massimo Cacciotti ha dato ai residenti degli edifici di Frascati, durante il sopralluogo che si è svolto nella mattinata di giovedì 23 febbraio 2012, voluto dal Presidente Cacciotti a seguito della lettera inviata dal Sindaco Stefano Di Tommaso dopo la segnalazione degli inquilini residenti. Erano presenti alla verifica per il Comune di Frascati il Sindaco Stefano Di Tommaso, l’Assessore ai Lavori Pubblici Romualdo Paoletti, il Consigliere Comunale Alfredo Gulisano, il Direttore Generale Antonio Di Paolo, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale Claudio Rosi. Ad accompagnare il Presidente Cacciotti c’erano per l’Ater Provincia il Direttore Generale Fabrizio Urbani, il Dirigente del Servizio Tecnico Giancarlo Mongelli e il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Manutenzione Angelo Pietoso.

«A seguito della lettera del Sindaco Di Tommaso e della segnalazione del quotidiano “Il Tempo”, abbiamo appreso che avevamo degli alloggi che necessitavano interventi straordinari – dichiara il Presidente Ater Massimo Cacciotti -. Voglio comunque sottolineare che con l’Ufficio Tecnico avevamo già in programma l’intervento. A breve inizieranno i lavori, mettendo così in sicurezza i fabbricati e tranquillizzando i cittadini. Questo in collaborazione con il sig. Maurizio Ceccacci, gli altri inquilini Ater e con l’Amministrazione Di Tommaso, dimostrando così la nostra vicinanza e disponibilità ai cittadini di Frascati».

«Ringrazio il Presidente dell’Ater Provincia Massimo Cacciotti per la pronta e positiva interlocuzione con l’Amministrazione comunale in merito alle esigenze dei cittadini di Frascati, residenti nelle case Ater di Via Zambarelli – afferma Stefano Di Tommaso, Sindaco di Frascati -. Grazie alla sua disponibilità entro pochi mesi inizieranno i lavori di recupero e di manutenzione straordinaria della terza palazzina Ater, in modo da completare il restauro dell’intero lotto di via Zambarelli n.3, dove due dei tre complessi Ater erano già stati ristrutturati in precedenza».

Gli interventi riguarderanno l’abbattimento delle barrire architettoniche e la manutenzione straordinaria dell’edificio per un importo complessivo di 326.650 €. Si riscontrata infatti la necessità di intervenire attraverso un recupero generale del fabbricato per garantire sicurezza e accessibilità per gli inquilini. Il progetto prevede una revisione generale delle coperture a tetto. Il rinnovo delle facciate con il rifacimento degli intonaci fatiscenti, le tinteggiature esterne e il ripristino dei frontalini dei balconi e relativa pavimentazione. Si interverrà anche sui muri di recinzione esterni, sui marciapiedi perimetrali e sul piano rialzato. Inoltre è previsto il rifacimento totale della pavimentazione in asfalto, con ripristino  delle aiuole a verde e un rimodellamento della accessibilità tramite la sostituzione delle attuali scale di raccordo a rampe. Sono inoltre messe in cantiere  gli interventi di rifacimento degli impianti elettrici e opere di recupero fognario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *