A Roma, dal 5 al 17 maggio, ritorna il suggestivo viaggio di Gianluca Riggi, tratto dai racconti di Luciano da Samosata

di Daria Ronzolani
redazione@lacittametropolitana.it

Roma, sabato 9 maggio 2009 – Dopo il grande successo della prima edizione, ritorna sul palco dello storico e sperimentale teatro capitolino, La Vera Storia de la Storia Vera, l’originalissimo riadattamento teatrale di Gianluca Riggi, tratto dai racconti dello scrittore greco Luciano da Samosata. La nave con a bordo il bellissimo Chiunara naufraga in isole fantastiche dove personaggi femminili si innamorano di lui, è un amore ancestrale, viscerale che esce dalla ‘panza’. Ogni personaggio femminile appartiene ad un dialetto, ad un personaggio differente, ed è quindi la lingua usata a determinare la terminologia dell’amore, i suoi tempi, la sua archetipica visceralità.

E’ un viaggio scenico attraverso la narrazione ed una teatralità semplice e immediata, quella di Gianluca Riggi, che per questo spettacolo ha smesso i panni di direttore artistico del teatro Furio Camillo, per vestire quelli di autore e unico protagonista maschile dello spettacolo; accanto a lui tra danza e acrobatica, si muovono sul palco, con l’uso del cerchio e della corda aerea, Roberta Castelluzzo e Alessandra Lanciotti che interpretano le donne del mitico Chiunara. L’amore è l’elemento unificante di tutti i personaggi, la sua impossibilità diventa sogno, viene descritto con l’uso di linguaggi differenti, nonostante questo è sempre uguale: in ogni terra, in ogni mare, in ogni isola, c’è una donna che ama ed un uomo nel suo narcisistico volere che riparte sempre per un’altro dove.Da segnalare, infine, che la prima edizione dello spettacolo ha ricevuto la ‘Menzione speciale alla Biennale dei Giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo’ nel 2002-2003. Per info www.teatrofuriocamillo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *