Grazie a questa iniziativa per molti romani e non solo, sarà possibile visitare in un modo un po’ insolito i più interessanti luoghi artistici della capitale che diventano solo per questa sera lo scenario di interessanti spettacoli musicali

di Antonella Furci
redazione@lacittametropolitana.it

Roma, sabato 28 novembre 2009 – Questa sera Roma si appresta a diventare un grande palcoscenico per la musica dal vivo grazie a “MUSEI IN MUSICA”, interessante manifestazione promossa dal Comune di Roma insieme al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e all’AAMS. L’evento o meglio i diversi eventi hanno inizio alle ore 20 fino alle ore 24 con più di 90 appuntamenti di musica e danza che animeranno 30 siti culturali della capitale. I luoghi che accoglieranno le esibizioni sono musei, spazi espositivi e le università della Sapienza e di Roma Tre. All’iniziativa sono coinvolti anche tutti i capoluoghi di provincia del Lazio, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, che vi partecipano presentando iniziative nei rispettivi spazi culturali. La manifestazione nasce dall’idea di valorizzare il connubio tra il sistema museale romano, l’arte e la musica, dando la possibilità ai cittadini e ai turisti di vivere  il patrimonio culturale della città, nonostante fosse questo il periodo di minore afflusso turistico. 

Gli eventi di “Musei in Musica” sono tutti ad ingresso gratuito e comprendono diversi generi musicali, dalla musica classica a quella leggera, dal pop al jazz, dal blues all’hip-hop fino all’elettronica. Non mancheranno appassionanti spettacoli di flamenco e di danza come quella  contemporanea della Compagnia Botega al MACRO (Museo di Arte Contemporanea di Roma). Partecipano anche importanti istituzioni straniere, come l’Accademie di Francia, di Romania e del Belgio, aprendo le loro prestigiose sedi con performance musicali. Tra i principali appuntamenti sono da menzionare quelle al Campidoglio con il concerto ai Musei Capitolini di Danilo Rea e il concerto di “Musiche di Astor Piazzolla” nella Sala della Protomoteca con Martin Weber al violino e Lorenzo Macri al piano. Il Palazzo delle Esposizioni ospiterà invece il concerto inedito “Per Calder” del duo Enrico Rava e Gianluca Petrella. Una jam session di musicisti jazz si svolgerà presso l’ex chiesa Santa Marta al Collegio Romano nell’ambito dello spettacolo “Jam Jazz in Santa Marta” di cui protagonista della serata sarà Enrico Olivanti Trio.
 
Infine c’è da sottolineare un altro aspetto interessante della manifestazione, quello che vede dedicare grande attenzione anche alle espressioni artistiche giovanili. A tal riguardo tra le tante istituzioni partecipanti compaiono l’Accademia di Santa Cecilia, il Teatro dell’Opera, oltre alle già citate Università "La Sapienza" e "Roma Tre", le cui sezioni musicali giovanili si esibiranno in diverse sedi della città. I talenti emergenti avranno inoltre una grande occasione di visibilità, grazie alla collaborazione con Rai Music e il canale musicale di RAI. TV. L’Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tre ospiterà “Talenti in Onda” condotto da Federica Gentile, in cui nomi noti del panorama musicale italiano come Dolcenera, la cantautrice Silvia Salemi, The Niro, il vincitore di X-Factor 2 Matteo Becucci e Roberto Casalino si alterneranno a giovani artisti emergenti, selezionati da RAI Nuovi Talenti. 

Di a.furci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *