Maurizio Micheli

Aprono nella prima metà di ottobre Zuzzurro e Gaspare. Il resto del mese sarà la volta di Maurizio Micheli con "Mi voleva Strelher". In cartellone anche Riccardo Rossi, Cinzia Leone, Augusto Fornariè, Michele La Ginestra e altri due folti gruppi di interpreti di primo piano

 

 

Maurizio Michelidi Gipro

redazione@lacittametropolitana.it


Roma, venerdì 1 ottobre 2010  Al via la stagione teatrale al Teatro Golden di Roma con la preziosa firma del direttore teatrale Andrea Maia che ha ideato e fortemente voluto la nascita di questo nuovo teatro. Ma oltre allo spazio teatrale, c’è all’interno del Golden la GoldenStar Academy, la scuola per le arti dello spettacolo, che comprende cosi di recitazione, danza, musica e professionisti dello spettacolo. Saranno otto gli spettacoli previsti all’interno del cartellone del Golden.


Ad aprine la stagione, dal 1 al 17 ottobre, saranno in scena due personaggi che hanno fatto la storia della comicità italiana  Zuzzurro & Gaspare con Non c’è il più il futuro di una volta. Uno spettacolo al futuro che, senza mai perdere di vista il passato, massacra il presente e si proietta con battute esilaranti ad un futuro paradossale, in cui denuncia, a suo modo, le incomprensioni tra i vecchi modelli e le nuove modalità di vita: incontrare, socializzare e invecchiare.


Dal 19 al 31 ottobre Maurizio Micheli in Mi voleva Strehler, lo straordinario attore ripropone dal 1978 lo spettacolo mantenendo immutato la forza comica e la satira con oltre 1000 repliche. E’ la storia di un attore scarso (Fabio Aldoresi) interpretato da Maurizio Micheli, che si esibisce tutte le sere davanti ad un pubblico ignorante e poco propenso al teatro di qualità. Fabio Aldoresi sogna di diventare un attore famoso e, col pretesto di un provino con il mitico regista Strheler, l’attore  mostra un frammento del teatro italiano tra gli anni ’60 e ’70.

 

Dal 2 al 14 novembre è in programma Stasera a casa Rossi con Riccardo Rossi. Il comico romano ospiterà ogni sera un amico diverso per potergli raccontare fatti relativi alla quotidianità e darà spazio ai grandi classici della sua comicità. Una serata speciale da vero “one man show” in cui Riccardo Rossi farà sfoggio delle sue qualità d’intrattenitore e attore. 


Cinzia Leone, dal 30 novembre al 12 dicembre, sarà protagonista di Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati! L’attrice interpreterà le donne della nostra attualità con lo sguardo dritto verso la vita e la società con molta ironia e con l’obiettivo di riflettere e ridere contemporaneamente.


Amnesie di un viaggiatore senza biglietto, dal 11 al 20 gennaio, con Augusto Fornariè che interpreta il Sig. Amnesia, personaggio stralunato e sognatore.

Molte le domande che assillano l’esistenza, il signor AMNESIA: Chi siamo? Dove andiamo? A fare cosa? Perché non ce ne stiamo a casa? E diverse sono le risposte che lo stralunato e sognatore ha trovato ma di volta in volta sfumano nei pensieri. Tutta colpa della maledetta Amnesia. È una passerella di Amnesie comiche, poetiche, graffianti, sfilano dubbi, certezze, stupidità, intelligenze, splendori e miserie dell’Uomo ormai imprigionato da sistemi che lui stesso ha creato e dai quali non riesce, come preso da un incantesimo, a liberarsi. 


Massimiliano Giovanetti, Salvatore Marino, Paola Ricca, Nathalie Caldonazzo e Roberto Brunetti saranno i protagonisti di Separati, 4 amici, una donna e… dal 1 al 13 febbraio. 

 Tre amici, separati già da tempo, si ritrovano ad aiutare da “esperti ” il quarto del gruppo che si è appena diviso dalla propria moglie. Molti i problemi d risolvere ma una gradita sorpresa, un’affascinante vicina di casa, anche lei separata.


A Ruota Libera, dal 1 al 13 marzo, con lo straordinario Michele La Ginestra  che è il protagonista di racconto in cui riaffiorano i ricordi di una vita, passata sui diversi mezzi di locomozione; dagli anni dell’infanzia del triciclo, attraverso quelli dell’adolescenza delle biciclette, e dei primi motorini, arrivando alle  quattro ruote.

Si concludono gli spettacoli in cartellone con una commedia ironica e coinvolgente che passa dal rosso della passione al giallo del thriller, dal 5 al 17 aprile, La mia miglior nemica, interpretata da Brigitta Broccoli, Anna Tognetti, Marilena Frasca e Laura Monaco.


Una divertente storia di donne, amicizia, amore, sesso e tradimento in cui si intrecciano in una trama che a tratti si tinge di giallo. Quattro ragazze che rischiano di precipitare travolte dall’amore e dalla gelosia. La commedia racconta cosa succede quando a casa di Clara  si trasferisce Elena perché  Laura, la sua ex coinquilina,  torna per qualche giorno dall’Australia, dove si è trasferita, e non sa  che  l’uomo che stava per sposare,  ora vive con Elena.
Insomma chiude in bellezza il cartellone del Golden che, dopo il parziale esordio dello scorso anno, questa stagione sarà completato dalle varie iniziative che Andrea Maia ha in procinto di presentare agli amanti del teatro.

Di Massimo Marciano

Fondatore e direttore di La Città Metropolitana. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *