Al via il Fiuggi Family Festival, rassegna cinematografica dedicata alla famiglia. Tra le prestigiose anteprime anche “L’Era Glaciale 3”. Il presidente della Giuria è Alessandro D’Alatri. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito

di Maria Cristina Mancini
redazione@lacittametropolitana.it

Fiuggi, domenica 26 luglio 2009 – E’ cominciata sotto i migliori auspici e con una madrina d’eccezione, Lorena Bianchetti, la seconda edizione di Fiuggi Family Festival, rassegna di cinema per famiglie in corso fino al 2 agosto nella cittadina termale della Ciociaria. Le Terme Bonifacio VIII sono il palcoscenico deputato con oltre 80 ettari di bosco, una struttura capace di ospitare fino a 4.000 persone, convegni e giochi per bambini. 11 film in concorso, tre anteprime nazionali, tra cui “Ice Age 3 – L’Era glaciale3. L’alba dei dinosauri” (30 luglio), una sezione di documentari e di corti, due retrospettive dedicate alle famiglie nei cartoni e alla figura del padre. Tutto ad ingresso gratuito. Segno di apertura e coraggio per un festival che nell’intenzione degli organizzatori vuole percorrere la strada tracciata dal suo fondatore Gianni Astrei: mettere al centro della società la famiglia.

Per Alessandro D’Alatri, regista e presidente di giuria a Fiuggi Family Festival, da sempre sensibile al tema, la famiglia è un’entità che deve aprirsi al mondo e farsi sentire con le sue necessità. Non a caso si è voluto istituire un Premio di Sceneggiatura di 20.000,00 euro e altri due premi speciali assegnati a Federico di Chio, responsabile del digitale terrestre di Mediaset e al regista Luca de Mata per il suo impegno a favore della pace tra i popoli. Il “FFF” non è un festival come gli altri dove brillano star e glamour. Non ci sono “red carpet” e gossip internazionali, ma un’attenzione speciale per tutti. Pubblico e addetti ai lavori hanno la stessa importanza. Ognuno a Fiuggi è VIP. Sotto certi aspetti è un festival di tendenza che rompe luoghi comuni, le convenzioni e fatto per chi non si vergogna di andare al cinema con mamma e papà. Il direttore artistico Andrea Piersanti lo considera “un atto d’amore per la famiglia che ha una modalità operativa basata sulle persone, dove nessuno è strumento, ma tutti sono amici”.

Il programma di lunedì 27 luglio comincia alle ore 10.30 con l’incontro su “Famiglia e fisco” intervengono l’On. Silvia Costa e Savino Pezzotta, a seguire il film in concorso “As we forgive” di Laura Waters, il documentario “Piusque nous sommes nés” di Jean Pierre Duret e Andrea Santana. Nel pomeriggio alle ore 16,30 il film in concorso “Kdopak by vlka bàl” di Maria Prochàzková, il documentario “Consuming kids: the commercialization of childhood” di Adriana Barbaro e Jeremy Earp e a concludere alle ore 21,30 “Casomai” di Alessandro D’Alatri. L’evento è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, quello della Gioventù, del Lavoro, il Comitato economico e Sociale Europeo, la regione Lazio, la provincia di Frosinone e il Comune di Fiuggi, ma molte altre sono le istituzioni prestigiose coinvolte. Tra queste la Federazione Nazionale Medici Pediatri, di Famiglia, Rai Cinema, Rai Trade, il Forum delle Associazioni Familiari e un folto gruppo di sponsor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *