Rem&Cap sono Claudio Remondi e Riccardo Caporossi
Al teatro India dal 3 all’8 Febbraio sarà di scena la prima nazionale di "Dolore perfetto", uno spettacolo realizzato da Claudio Remondi e Riccardo Caporossi, in arte Rem&Cap

Rem&Cap sono Claudio Remondi e Riccardo Caporossidi Federico D’Andrea
fdandrea@lacittametropolitana.it

Roma, sabato 31 Gennaio 2009 – Torna la coppia storica del teatro di ricerca italiano: Claudio Remondi e Riccardo Caporossi, meglio conosciuti come Rem&Cap, portano sul palco del teatro India il loro ultimo spettacolo, "Dolore perfetto", una storia difficile incentrata sul tema dell’emarginazione. Come di consueto il duo non solo ha firmato la sceneggiatura e la regia dello spettacolo, ma sarà anche protagonista sul palco. "Dolore perfetto" mantiene in pieno le caratteristiche del teatro tipico di Rem&Cap: poco spazio alle parole e ai dialoghi per "dar voce" agli oggetti e alle scenografie presenti in scena. Scritta nel 1962 da Claudio Remondi, la storia racconta le vicende di alcuni "esclusi", che indipendentemente dalla loro classe sociale di appartenenza,

sfuggono alla loro condizione esistenziale per ritrovarsi, per caso, in un luogo che sembra una discarica: questa rappresenta un nascondiglio dove raccontare le proprie testimonianze di sofferenza, angoscia e dolore; un luogo dove ridere delle proprie vite modeste, delle colpe e delle illusioni degli uomini.

Al centro della storia vi è una famiglia: padre, madre, figli. Perla, la figlia intorno alla quale ruota la vicenda, attende una figura maschile che dovrà portarla via, con sé; a cui si è offerta; verso cui ha incanalato le sue passioni, il suo amore, il suo desiderio. Durante questa attesa la scovano i suoi familiari che tentano di riportarla a casa con loro. Ma l’attesa per lei diviene contesa tra l’apparenza che gli altri le attribuiscono e un dialogo interiore per riuscire a comprendere ciò che prova e sente per come è. Una ricerca affannosa di risposte.

Per informazioni:
www.teatrodiroma.net/Dolore perfetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *