Dal 17 al 22 novembre ad Assisi la XXVII edizione della rassegna del cinema italiano, quest’anno dedicata al regista de “Il papà di Giovanna”

di Lilly Amato
redazione@lacittametropolitana.it

Assisi, 18 novembre 2008 – E’ interamente dedicata al regista bolognese Pupi Avati, che lo scorso 3 novembre ha compiuto 70 anni, la nuova edizione di Primo Piano sull’Autore, manifestazione giunta al suo XXVII° anno. Assisi festeggia così l’autore che ha saputo creare uno stile cinematografico inconfondibile e apprezzato dal pubblico e dalla critica. Dopo Olmi, Monicelli, Comencini, Antonioni, Sordi, Zeffirelli, Verdone, Placido, i Vanzina, Giannini, De Laurentiis Primo Piano sull’Autore, diretto da Franco Mariotti con la consulenza di Tullio Kezich, si conferma tra gli appuntamenti più interessanti con il cinema italiano. Tra le novità di quest’anno, la rassegna nella rassegna, che ha titolo "Il nuovo cinema italiano: la rivincita dei generi", dedicata alle opere prime e seconde di giovani esordienti. Le proiezioni saranno aperte dalle anteprime nazionali di opere di giovani registi, come Lisa Romano, Paolo Columba, Nicola Rondolino, Marco De Luca. Per l’occasione saranno presenti i registi, i produttori e gli interpreti, a testimonianza della vitalità del nostro cinema, che vede il ritorno sulla scena dei vari generi: dalla commedia all’horror, dal thriller al melò.

L’Università per Stranieri di Perugia ed il Cinema Teatro Metastasio di Assisi sono le sedi delle proiezioni dei film di Avati, che presenta una selezione delle più significative opere da lui realizzate, tra cui: "Una gita scolastica" (1983), "Regalo di Natale" (1986), "Storia di ragazzi e di ragazze" (1989), "Il testimone dello sposo" (1997), "Il cuore altrove" (2003), "La seconda notte di nozze" (2005), "La cena per farli conoscere" (2007), "Il papà di Giovanna" (2008). A partire da giovedì sono in programma tre giornate di appuntamenti: l’incontro del regista con gli studenti dell’Università per Stranieri di Perugia, l’incontro con gli studenti delle scuole medie superiori del comprensorio di Assisi ed il convegno a cui prenderanno parte storici e critici del cinema, personaggi di spicco del mondo culturale cinematografico italiano, attori, attrici, produttori e quanti hanno collaborato con Pupi Avati. Inoltre, anche in questa edizione sarà assegnato il Premio Domenico Meccoli "Scrivere di Cinema", a chi si è distinto nel corso dell’anno nella scrittura cinematografica. All’autore Pupi Avati sarà consegnata la Targa Onorifica della Città di Assisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *